Segnala a Zazoom - Blog Directory
 Salute 

Dimagrire andando in bicicletta e divertendosi

Come riuscire a ottenere risultati lasciando a casa l’autovettura

Pubblicato il: 29 Febbraio, 2020  64


Dimagrire andando in bicicletta e divertendosi

Come riuscire a ottenere risultati lasciando a casa l’autovettura

Andare in bici è un allenamento completo vero e proprio. Infatti oltre a tonificare gambe e glutei, è molto importante per il cuore perché aiuta a pompare meglio il sangue e rende le pareti delle arterie più elastiche. Ecco alcune regole importanti da seguire per ottenere i risultati migliori.

Ecco come riuscire a perdere realmente peso pedalando

Scegliete la bicicletta giusta. Le bici non sono tutte uguali, infatti vanno scelte in base alla propria altezza, alla lunghezza di gambe e braccia, al sesso e all’età. In più bisogna sceglierne una classica per uscite brevi, e una più performante da turismo o corsa per tragitti lunghi. Questo permette di risparmiare energie durante le pedalate.

L’ abbigliamento giusto. Il pantaloncini deve avere un buon fondello, quelli degli uomini infatti sono più stretti e allungati, quelli per le donne evitano lo sfregamento all’inguine. La maglietta deve essere morbida, quindi non stretta e aderente e neanche larga. Ricordiamo sempre poi di mettere le protezioni, il casco è fondamentale!!!

LEGGI ANCHE – Il Segreto per un armadio in ordine perfetto Idratarsi pedalando: fondamentale
Siamo anche su Instagram Seguici

Acqua e sali minerali. Fondamentali per mantenere l’ idratazione, l’acqua andrebbe bevuta un sorso ogni 15 minuti. Questo perché la fatica muscolare si percepisce inizialmente proprio quando mancano acqua e sali minerali. In più importanti sono soprattutto potassio e sodio.

La sella. La giusta posizione della sella varia in base alla vostra altezza. Per misurarla basta guardare il ginocchio che durante la pedalata deve formare un angolo di 170 gradi per sfruttare la forza del retto femorale. In questa posizione la schiena è rilassata e le spalle morbide.

Mantenere il ritmo. Il ritmo deve essere moderato, e sempre costante. Non c’è bisogno di correre in modo veloce. In più il tempo delle passeggiate deve essere graduale, la prima uscita può essere anche di dieci minuti, poi 20 e aumentare così fino all’ora e mezza.

LEGGI ANCHE – Come eseguire una piega al phon perfetta



CATEGORIE Salute