Pubblicato il: 01 Marzo, 2020  231

Problemi di balbuzie? Quali sono i fattori scatenanti e cosa fare

Consigli su come affrontare il problema e arrivare alla giusta indicazione terapeutica

Problemi di balbuzie? Quali sono i fattori scatenanti e cosa fare

Consigli su come affrontare il problema e arrivare alla giusta indicazione terapeutica

La balbuzie è un disturbo della parola in cui la fluenza è interrotta da involontarie ripetizioni e prolungamenti di suoni, sillabe, parole o frasi, o ancora da involontarie pause o blocchi in cui la persona che balbetta non è in grado di produrre suoni. Un tempo non veniva particolarmente curata, ma ad oggi sono possibili cure che permettono di curarla e a volte anche di superarla completamente attraverso un percorso logopedico.

Balbuzie insorgenza: quali i primi sintomi

I sintomi evidenti della balbuzie a volte fanno giungere a delle conclusioni sbagliate. Per esempio, il nervosismo e il ritmo rapido dell’eloquio spesso riscontrabili nei bambini che balbettano non sono la causa della loro balbuzie. Sono piuttosto un sintomo del tentativo di affrontarla.  Il nervosismo e il ritmo rapido dell’eloquio sono il risultato della paura di balbettare e della vergogna.

A Verissimo le conduttrici Mediaset parlano del Coronavirus e di quello che sta accadendo Nel salotto del sabato pomeriggio di Canale 5 Silvia Toffanin ospita le colleghe e accade anche qualcosa di imprevisto tra la Panicucci e la D’Urso

Balbuzie insorgenza: terapia della balbuzie

Facebook   Segui

Twitter   Segui
   Instagram   Segui

YouTube   Segui

La balbuzie delinea un disturbo del linguaggio che affonda le proprie radici nella sfera comportamentale, emotiva e comunicativa: rappresenta una condizione estremamente complessa, il cui approccio terapico risulta altrettanto intricato. L’ascesa verso la guarigione della balbuzie è lunga e tortuosa, e solamente con la forza di volontà del paziente l’obiettivo sarà raggiunto in tempi brevi. Lo sforzo che il balbuziente compie per estrinsecare le parole dipende da moltissimi fattori, che si sovrappongono l’uno all’altro rendendo, talvolta, enigmatica la scelta della terapia più adatta.

Viaggio a Dubai: le dieci attrazioni da vedere assolutamente Dubai, negli Emirati Arabi, con i suoi edifici maestosi, tra i più alti al mondo, e il lusso sfrenato ha conquisto l'Occidente

Balbuzie insorgenza: nei bambini come intervenire

Nel caso di balbuzie infantili, la prima cosa che possono fare i genitori è parlare loro più lentamente. Infatti, nel processo di acquisizione del linguaggio normale, il bambino imita la velocità alla quale sente gli altri parlare. Inoltre i genitori dovrebbero cercare di usare vocaboli semplici e soprattutto frasi corte. E’ fortemente sconsigliato mostrarsi ansiosi e completare la frase interrotta dal blocco.

Da evitare

– la frase: “parla bene!

E’ da evitare, la balbuzie è ciclica, a volte appare ed a volte scompare, non si balbetta sempre e con la stessa intensità. Bisogna capire che se il bambino non è stato sottoposto ad una rieducazione ortofonica, è ingiusto oltre che controproducente agire in tal modo, il bambino anche volendo non riesce a parlare in maniera fluente!

Dimagrire andando in bicicletta e divertendosi Come riuscire a ottenere risultati lasciando a casa l’autovettura

 

 

 

 

CATEGORIE Salute