SALUTE E BENESSERE

Mononucleosi infettiva: nota come malattie del “bacio”

Mononucleosi infettiva: cura e prevenzione

Pubblicato il: 18 Aprile, 2015  Visualizzazioni: 3

Mononucleosi infettiva: nota come malattie del “bacio”

Mononucleosi infettiva: cura e prevenzione

La mononucleosi infettiva o “malattia del bacio”, (per la sua trasmissibilità attraverso la saliva) è una malattiainfettiva virale molto contagiosa, causata dal virus di Epstein-Barr (EBV). Le cellule bersaglio del virus sono i linfociti B e il decorso è acuto, solitamente di 4-6 settimane.

Nei Paesi industrializzati la malattia colpisce prevalentemente soggetti in età giovane-adulta, con una netta prevalenza negli adolescenti, mentre nei Paesi in via di sviluppo è più frequente l’infezione in età infantile, spesso nei primi 5 anni di vita.

Mononucleosi infettiva: sintomi

La mononucleosi infettiva – è una malattia molto comune, soprattutto tra giovani e adolescenti: viene chiamata comunemente malattia del bacio, anche se in effetti non è così scontato che essa si debba contrarre necessariamente con questa modalità.

Infatti, le modalità di trasmissione della malattia sono diverse a seconda che il contatto sia diretto o indiretto: attraverso un bacio oppure un rapporto sessuale, in maniera quindi diretta, oppure per mezzo dell’uso di oggetti contaminati, l’uso di spazzolini, posate e bicchieri infetti, ed altri oggetti contaminati ed utilizzati da portatori del virus, quindi con contatto indiretto. Bisogna anche ricordare che le persone che hanno contratto il virus sono da considerarsi portatori e quindi a rischio di contagio per almeno sei mesi, un periodo finestra nel corso del quale attraverso il contatto, diretto o indiretto, essi possono contagiare altre persone.

Mononucleosi infettiva: una malattia contagiosa

Come abbiamo anticipato, la mononucleosi è una malattia acuta, infettiva e contagiosa; ciò significa che, entrando in contatto con una persona affetta da mononucleosi, abbiamo grosse probabilità di ammalarci di questa patologia, ma non è così scontato che mostreremo i tipici segni dell’infezione in atto. I particolari segni di infezione e sintomi della malattia si notano soprattutto in soggetti immunodepressi e debilitati, e molto spesso essi non sono riscontrabili nelle persone dal sistema immunitario forte, che generalmente vengono contagiate senza saperlo.

Mononucleosi infettiva: prevenzione

Come avviene per tutte le malattie infettive e contagiose, anche per la mononucleosi la prevenzione è fondamentale per evitare il contagio. La prevenzione più importante e primaria, passa attraverso la persona: quindi,un sistema molto efficace per evitare di contrarre la mononucleosi ed altre malattie infettive contagiose, consiste nel rafforzare il proprio sistema immunitario, con una alimentazione sana ed equilibrata, e possibilmente anche con l’integrazione minerale e vitaminica adeguata.


Seguici su Instagram !

CATEGORIE SALUTE E BENESSERE