GRAVIDANZA A RISCHIO

Gravidanza a rischio: sintomi e prevenzione

Quali sono i fattori di rischio di una gravidanza? Vediamo insieme i sintomi e la prevenzione

Pubblicato il: 19 Marzo, 2015  Visualizzazioni: 5

Gravidanza a rischio: sintomi e prevenzione

Quali sono i fattori di rischio di una gravidanza? Vediamo insieme i sintomi e la prevenzione

Il concetto di gravidanza a rischio in realtà non esiste, perché racchiude svariate situazioni, dovute ad altrettante cause. Generalmente una gravidanza viene considerata a rischio, quando si verificano degli avvenimenti che possono generare pericolo per la madre o per il bambino. La situazione di rischio per una gravidanza, può essere generata da molteplici cause, ma comunque quasi sempre legate ad una particolare patologia a carico della gestante, oppure ad una patologia strettamente legata alla gravidanza stessa. In alcuni casi la gravidanza può diventare a rischio per eventi esterni, come ad esempio un incidente d’auto o un incidente domestico. Vediamo insieme quali sono i sintomi e l’eventuale prevenzione da adottare per evitare gestazioni rischiose.

Gravidanza a rischio legata a patologie materne

Alcune patologie della madre, possono mettere a rischio la sua gravidanza, in linea di massima, quelle più frequenti sono:  il diabete, patologie renali, patologie respiratorie, malattie neurologiche,

gravidanza-controllo-medico

Gravidanza a rischio: controllo medico

ipertensione e malattie cardiache. Quando si è in presenza di questo tipo di patologie, il consiglio è quello di eseguire costanti esami, sotto il diretto controllo del medico specialista, il quale valuterà le eventuali terapie da seguire e in che modo portare avanti la gravidanza. Esistono poi dei fattori di rischio che contribuiscono attivamente al verificarsi di situazioni pericolose per la gestante o per il feto, tra queste segnaliamo: età superiore ai 40 anni, obesità, utero troppo stretto, età inferiore ai 20 anni, fibromi e il rilassamento dei muscoli pelvici.

Quali sono i sintomi di una gravidanza a rischio?

La sintomatologia dipende ovviamente dalla causa e dalla patologia che la genera. Se la patologia è strettamente legata allo stato di gravidanza, i sintomi possono essere: pressione alta, proteine nelle urine e la diffusione di edemi agli arti inferiori, questi sintomi sono dovuti a seguito della gestosi. Quando c’è una minaccia d’aborto, il sintomo principale è la perdita di sangue, soprattutto in presenza di sangue di colore rosso vivo. I valori glicemici molto alti, sono un altro segnale di gravidanza a rischio, legati a disturbi della vista, troppa sete e infezioni frequenti, come ad esempio la cistite.

E’ possibile fare prevenzione per una gravidanza a rischio?

La prevenzione è possibile sin dall’inizio ed il mezzo principale per poterla fare, è il medico specialista, il quale deve valutare come comportarsi in presenza di eventuali patologie o fattori di rischio. Eliminare fumo ed alcool è la prima azione da compiere, assunzione di acido folico che riduce il rischio di malformazioni e fare molta attenzione all’alimentazione. L’assunzione di farmaci sotto controllo medico è il consiglio principale che ci preme dare in caso di gravidanza, alcuni farmaci, sono fortemente sconsigliati alle donne in stato interessante. In ultimo, ma non per ordine d’importanza è diminuire lo stress, una donna incinta deve stare psicologicamente e fisicamente tranquilla, per non danneggiare gli equilibri fisici e mentali e mettere a rischio la vita del feto e quella di se stessa.


Seguici su Instagram !

CATEGORIE GRAVIDANZA A RISCHIO