DONNA RIMANERE INCINTA

Ragazza madre: le agevolazioni e i sussidi

Quando una giovane ragazza, rimane incinta, ha diritto ad una serie di agevolazioni, vediamo quali

Pubblicato il: 26 Febbraio, 2015  Visualizzazioni: 4

Ragazza madre: le agevolazioni e i sussidi

Quando una giovane ragazza, rimane incinta, ha diritto ad una serie di agevolazioni, vediamo quali

Nella società di oggi purtroppo, esistono molte ragazze che si ritrovano con un figlio da mantenere, crescere ed educare, completamente da sole, abbandonate da chi ha inizialmente voluto condividere con lei questa esperienza e poi l’ha abbandonata al suo destino. In Italia però non esiste ancora una vera e propria legislazione che regola la situazione della ragazza madre e inoltre non rientra neanche in una delle categorie protette.

Gli assegni di maternità per la ragazza madre

Lo status della ragazza madre, è uguale a tutte le altre, solo con due diritti in più: diritto di inserimento in una casa famiglia e agevolazioni di inserimento del piccolo negli asili nido. Esistono poi due tipi di assegno: l’assegno statale e l’assegno comunale. Quello statale è erogato dalla’INPS e ne beneficia la ragazza madre lavoratrice o disoccupata per indennità di maternità. L’assegno comunale invece è a carico del Comune di residenza a favore di tutte le donne sprovviste di alcuna copertura previdenziale.

La tempistica con cui la ragazza madre deve presentare istanza

La domanda va presentata dalla ragazza madre, entro sei mesi dalla nascita del figlio, corredata da una copia del certificato ISE, il quale viene rilasciato da un qualsiasi centro CAF. Se l’istanza viene presentata dopo i sei mesi, il calcolo dell’importo, viene eseguito a partire dalla data di presentazione dell’istanza.

La durata dell’erogazione

La durata dell’erogazione dell’assegno, non supera i cinque mesi dalla data di nascita del bambino e inoltre l’importo viene determinato annualmente, inoltre detto importo, non viene considerato come reddito ai fini fiscali e previdenziali. Purtroppo le agevolazioni per la ragazza madre in Italia, non sono tantissime e non è mai stata emanata una legge specifica a favore della ragazza, ma viene considerata alla stessa stregua della madre con coniuge, senza considerare le evidenti difficoltà sociali in cui una giovane donna si ritrova, dopo estere stata abbandonata dal ‘padre’ del bambino.


Seguici su Instagram !