CASA CUCINA RICETTE

Verdure fritte in pastella

Un antipasto buonissimo, pratico, veloce e molto salutare

Pubblicato il: 21 Marzo, 2015  Visualizzazioni: 5

Verdure fritte in pastella

Un antipasto buonissimo, pratico, veloce e molto salutare

Finalmente una ricetta per tutti i vegetariani: le verdure fritte in pastella, un antipasto squisito, che può essere servito con aperitivo o in un buffet a piacimento. La sua esecuzione è molto semplice come tra l’altro tutte le nostre ricette che abbiamo presentato sino ad ora. Il piatto può anche essere utilizzato come un gustoso contorno, anche se nasce come antipasto. La particolarità di questo piatto, è senza dubbio la pastella e vi spiegheremo il perché più avanti, nella descrizione della ricetta.

Verdure fritte in pastella: ingredienti utilizzati

. 2 carciofi interi

. 200 gr di zucchine

. 200 gr di cavolfiore

. 8 foglie di salvia

. farina q.b.

. sale q.b.

. olio di semi di arachide q.b.

. lievito di birra

. 2 albumi d’uovo

. 3 dl di acqua tiepida o latte

Verdure fritte in pastella: procedimento di preparazione e cottura

 Iniziamo con la preparazione della pastella, sciogliere il lievito nel’acqua, versare la farina cercando di non elasticizzate il composto, aggiungere sui cucchiaini d’olio, il sale e lavorare il tutto con una frusta da cucina. Alla fine coprire la ciotola con pellicola trasparente e avvolgere in un canovaccio per far riposare l’impasto per 3-4 ore. Ora bisogna pulire e lavare le verdure, tagliarle a pezzetti e sbollentarle in acqua bollente salata quindi farle raffreddare e lasciarle colare ed asciugare. A questo punto montare a neve gli albumi d’uovo e incorporarli alla pastella dopo tre ore, la particolarità della pastella è proprio la presenza degli albumi d’uovo che completano il composto, rendendolo più uniforme, compatto e di struttura stabile in cottura.

Frittura delle verdure in pastella

Scaldare un litro di olio di semi di arachidi in una pentola, immergere le verdure nella pastella e tuffarle nell’olio, friggere girandole di tanto in tanto per eseguire una cottura uniforme e quando sono ben dorate, scolare e asciugare su carta assorbente da cucina. Servire in tavola ancora calde per gustarne la loro straordinaria croccantezza.


Seguici su Instagram !

CATEGORIE CASA CUCINA RICETTE