CASA CUCINA RICETTE

Spaghetti al nero di seppia

Un primo piatto classico e intramontabile, una ricetta molto richiesta in ogni parte d'Italia

Pubblicato il: 18 Aprile, 2015  Visualizzazioni: 7

Spaghetti al nero di seppia

Un primo piatto classico e intramontabile, una ricetta molto richiesta in ogni parte d'Italia

Gli spaghetti al nero di seppia, sono una ricetta tradizionalmente classica ed intramontabile. A molti potrebbe far senso mangiare un piatto che lascia la bocca nera, ma è proprio questa la sua eccezionale particolarità. Vediamo insieme ingredienti e modalità di preparazione.

Spaghetti al nero di seppia: ingredienti per 4 persone

  • 4 seppie di media grandezza con relative ‘sacche di nero’
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di pomodoro concentrato
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 400 gr di spaghetti
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • 1 peperoncino piccante

Spaghetti al nero di seppia: modalità di preparazione

Pulire e lavare accuratamente le seppie, avendo cura di mettere da parte le sacche di nero in esse contenute. Tritare finemente la cipolla, quindi metterla in una padella insieme a cinque cucchiai d’olio extravergine d’oliva, accendere il fornello a fiamma bassa e farla appassire (aggiungere eventualmente, se occorre un po d’acqua calda). Nel frattempo tagliare le seppie a striscette ed aggiungerle nella pentola a fiamma un po più vivace, soffriggere, aggiungendo un po di vino bianco e lasciar sfumare. A questo punto aggiungere il concentrato di pomodoro, il nero di seppia, spremendo lentamente le sacche in maniera uniforme, quindi mescolare il tutto. Il sugo si tingerà di un nero intenso e servirà per il condimento definitivo della pasta.

Spaghetti al nero di seppia: preparazione del piatto definitivo

Mettere a lessare gli spaghetti, con una salatura molto leggera, in quanto il nero di seppia è già abbastanza salato, quindi colare l’acqua quando la cottura è al dente, aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva al sugo e mescolare. Versare gli spaghetti nella padella del sugo e mescolare uniformemente. Ora è arrivato il momento di impiattare e servire in tavola, quando sono ancora ben caldi. Come abbinamento proponiamo un vino bianco secco siciliano, dal gusto sapido e fresco, che si sposa perfettamente con questo piatto antichissimo, nato dalle maestrie della cucina sicula e dal sapore indubbiamente mediterraneo.


Seguici su Instagram !

CATEGORIE CASA CUCINA RICETTE