CASA CUCINA RICETTE

Carpaccio di pesce spada agli agrumi

La nobile carne del pesce spada, si sposa perfettamente con il sapore degli agrumi di Sicilia

Pubblicato il: 14 Marzo, 2015  Visualizzazioni: 2

Carpaccio di pesce spada agli agrumi

La nobile carne del pesce spada, si sposa perfettamente con il sapore degli agrumi di Sicilia

Prepariamo un secondo di pesce freddo, molto indicato nel periodo estivo, ma preferibilmente anche in inverno, in occasioni particolari ed in presenza di cultori della cucina tipica italiana. Oggi proponiamo il carpaccio di pesce spada agli agrumi, un piatto invitante e originale, facile e veloce da realizzare. La cosa importante da sottolineare è che la sua preparazione deve essere eseguita necessariamente, molto prima l’inizio del pranzo o della cena, i modo tale da permettere alla carne del pesce spada di insaporirsi ed assimilare le sostanze degli agrumi. Come abbiamo fatto in precedenza, con altri piatti di pesce, indicheremo gli ingredienti e le modalità di preparazione della ricetta.

Carpaccio di pesce spada agli agrumi: gli ingredienti necessari alla realizzazione, occorrenti per 4 persone

. 350 gr di pesce spada freschissimo tagliato a fettine sottilissime

. 1 limone

. 1 arancia

. 1 peperoncino piccante

. olio extravergine d’oliva

. pepe rosa

. sale q.b.

. prezzemolo tritato finemente

Carpaccio di pesce spada agli agrumi: preparazione della ricetta

Il fattore principale di questo piatto, è senza dubbio la freschezza del pesce spada, in quanto essendo una ricetta fredda, va mangiata cruda, quindi la qualità del pesce è praticamente indispensabile. Chiedere al pescivendolo di fiducia 350 grammi di pesce spada, tagliato a fettine sottilissime. Riporre le fettine in un piatto da portata, sistemandole a ventaglio a più strati. Preparare un’emulsione di succo di limone e arancia, un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva, un po di sale e un pizzico di pepe rosa grattuggiato.

La marinatura del carpaccio

A questo punto bisogna versare l’intero composto prodotto sulle fettine di carpaccio sistemate nel piatto da portata, avendo cura di inumidire l’intera quantità di pesce. Ora bisogna lasciar marinare il tutto per almeno mezz’ora in frigorifero e adagiarlo a temperatura ambiente almeno un’altra mezz’ora prima di servire in tavola. In alcune regioni d’Italia, si usa congelare il pesce circa 24 ore prima di eseguire la ricetta, noi preferiamo prepararlo fresco per assaporarne meglio tutte le sue qualità.

Guarnizione del piatto da servire

Prima di portare in tavola, bisogna guarnire il piatto da portata, con delle fettine di limone e d’arancia tagliate sottili e sistemate sul pesce in maniera uniforme, ma senza esagerare. Infine cospargere il piatto con una spruzzata di prezzemolo fresco tritato. Si consiglia di accompagnare la pietanza con un vino spumante bianco brut, servito ghiacciato.

Buon appetito.

 


Seguici su Instagram !

CATEGORIE CASA CUCINA RICETTE