venerdì , 24 novembre 2017
Smagliature in gravidanza: come si causano
Smagliature in gravidanza

Smagliature in gravidanza: come si causano

Smagliature in gravidanza: alcuni rimedi

Una delle paure di molte donne in dolce attesa è quella di vedersi comparire da un momento all’altro le smagliature, sulla pancia o magari  sul seno dopo l’allattamento( e qui ne so qualcosa ahimé!).

Le smagliature sono piccole striscioline nella pelle che compaiono più spesso sul ventre nelle ultime settimane di gravidanza quando la pancia è in rapida espansione per accogliere al bambino in crescita. Alcune donne  se le vedono comparire anche sul seno, glutei, fianchi e talvolta anche sulle cosce.

Smagliature in gravidanza: ecco come compaiono

Sono causate generalmente dalla rottura delle fibre elastiche del derma. Inizialmente sono rosate, poi diventano più  chiare e lucide ma molto dipende dal colore della pelle. Dopo la gravidanza tendono a regredire leggermente ma al 99% sono indelebili. Quasi il 50% delle donne va incontro a smagliature, esse dipendono  dal tipo di pelle, da quanto è in grado di espandersi rapidamente e in quale quantità.Aumentare eccessivamente e troppo in fretta di peso potrebbe essere una causa.

Smagliature in gravidanza: alcuni rimedi

Cosa si può fare per prevenire le smagliature ed eventualmente attenuare quelle esistenti? La natura ci viene in aiuto con tante erbe officinali naturali e delicate, che nutrono la pelle e la rendono più elastica, eccone alcune:

  • Burro di Karitè: nutriente, emolliente, elasticizzante
  • Olio di mandorle dolci: nutriente, rende elastica e morbida la pelle;
  • Vitamina E: può essere contenuta direttamente nei semi degli oli, come germe di grano, olio di mandorle, oppure addizionata come vitamina E acetato nelle creme e olio per potenziarne l’effetto riparatore  e dermoprotettivo;
  • Burro di Cacao: nutriente, protettivo della pelle;
  • Equiseto: rimineralizzante, riduce le smagliature già esistenti e ne previene la formazione.

Smagliature in gravidanza: ad un anno dal parto

In genere a un anno dal parto le smagliature sono meno evidenti anche se la struttura rimane la stessa.

Se però non le sopportate proprio potete parlarne con un dermatologo per vedere quali sono le tecniche per ridurle al minimo.

 

 

Inserisci un commento

© 2015 donna-e-mamma.it - Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da profili Facebook pubblici o siti/blog che possono essere quindi ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale avessero qualcosa in contrario, basta segnalarcelo inviandoci una email all'indirizzo giornalismopartecipativo[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione. Il blog rispetta le norme vigenti in materia di privacy. E' assolutamente vietato utilizzare il nostro materiale (testi, video e immagini) senza la nostra esplicita autorizzazione; in presenza di quest'ultima è possibile riprodurre in parte i contenuti del nostro blog ponendo all'inizio del post il link cliccabile alla risorsa copiata. La violazione di questa condizione potrebbe autorizzarci ad adire le vie legali. Tutti gli utenti registrati e i visitatori accettano le condizioni di utilizzo del sito donna-e-mamma.it